Vai ai contenuti
Upgrade spazio PEC

Partendo dal presupposto che quando lo spazio a disposizione di una casella di Posta Certificata è terminato, ma anche quando lo spazio a disposizione risulta inferiore alla dimensione del messaggio che deve arrivare, l'eventuale messaggio in arrivo, purtroppo sarà rifiutato a causa della mancanza di spazio dove inserirlo, pertanto, per evitare questo problema, è molto importante, specialmente se sei tenuto per legge a scambiare o gestire comunicazioni e documenti esclusivamente con questo strumento, controllare frequentemente la quota dello spazio che ancora hai disponibile nella tua casella di Posta Certificata, dato che sei solamente tu, in qualità di titolare della casella di Posta Certificata, che hai il dovere di controllare periodicamente lo stato della tua casella verificando la quota dello spazio che hai ancora a disposizione per poter continuare a ricevere nuovi messaggi di Posta Certificata.
Abbiamo detto che la responsabilità è da attribuire esclusivamente al titolare della casella di Posta Certificata perchè questo è stato confermato da una sentenza della Corte di Cassazione del mese di marzo 2018 (Cassazione, sentenza n. 7029/2018), con cui la stessa si è espressa in maniera esplicita e dettagliata proprio sul tema della validità delle notifiche nel caso in cui il titolare abbia la casella di Posta Certificata piena. La Corte di Cassazione, ha infatti stabilito, che la consegna di un messaggio di Posta Certificata è comunque intesa come regolarmente consegnata, anche se il messaggio non è stato effettivamente ricevuto dall'indirizzo di Posta Certificata del destinatario a causa della mancanza di spazio imputando il problema alla inadeguata gestione del titolare della casella di Posta Certificata stessa. Quindi, anche a seguito di quanto sentenziato e per evitare questo grave problema, è buona norma controllare e, se necessario, acquistare ulteriore spazio prima che questo si esaurisca del tutto evitando cosi la possibile perdita di nuovi messaggi certificati.

Per verificare la quota spazio della propria casella di Posta Certificata basta collegarsi alla webmail con le proprie credenziali d'accesso e, una volta loggato, vedere nella pagina principale (in basso a sinistra sotto al menu principale) la quantità di spazio che risulta occupato in percentuale alla quota totale che hai disponibile.
Se questo spazio è quasi al limite (tra l'85 e il 90% della quota totale in possesso), è sicuramente arrivato il momento di prendere in seria considerazione di richedere l'upgrade della quota spazio per passare ad una quota superiore in modo da non avere problemi ed evitare cosi la perdita dei nuovi messaggi in arrivo per mancanza di spazio.
E' altresi importante ricordarti che se, tramite la webmail,
decidi di cancellare alcuni messaggi in modo da fare un pò di posto per i nuovi messaggi in arrivo, questi messaggi, una volta cancellati dal server di Posta Certificata, non saranno in alcun modo recuperabili, quindi, se proprio hai intenzione di seguire questa strada per liberare un pò di spazio, devi prestare molta attenzione ai messaggi che andrai a cancellare.

Qui di seguito puoi vedere le varie quote spazio e i relativi costi da pagare per eseguire l'upgrade(*) in base alla quota aggiuntiva di spazio che hai intenzione di acquistare. A seguire, nella stessa riga, è indicato anche il costo della quota che dovrai poi pagare al momento del rinnovo annuale.
Prima di acquistare ti informiamo che non sei obbligato ad acquistare la quota superiore a quella che possiedi ma sei libero di scegliere la quota che desideri, quindi, dal primo GB di default della casella poi passare, facendo un rapido calcolo basandoti sul numero di messaggi che normalmente ricevi, oltre che all'acquisto di un ulteriore GB aggiuntivo, direttamente anche a 3, 5, 6, 8 GB, ecc..
Ti facciamo inoltre notare, che nel prezzo delle varie quote che vedi nel sottostante riepilogo è stato aggiunto, oltre al costo della quota relativa all'upgrade, anche il costo di 5.00€ che ogni volta che eseguirai un upgrade sono necessarie per impostare a norma di legge l'achivio dei file di LOG, pertanto, anche a causa di questo costo aggiuntivo per il setup, è buona norma, prima di decidere quale quota acquistare, fare un rapido calcolo in base ai messaggi che normalmente invi e ricevi e decidere immediatamente quale quota potrebbe essere la quota corretta da acquistare per non tornare presto ad avere lo stesso problema di mancanza di spazio.

(Le quote e i relativi prezzi indicati sono in vigore dal 1/11/2020 e sono da intendersi esclusa IVA)
1 GB aggiuntivo oltre al GB di default: 15.00 + 5.00 = 20.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 2 GB totali: 30.00€ + IVA)
2 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 30.00 + 5.00 = 35.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 3 GB totali: 45.00€ + IVA)
3 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 45.00 + 5.00 = 50.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 4 GB totali: 60.00€ + IVA)
4 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 60.00 + 5.00 = 65.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 5 GB totali: 75.00€ + IVA)
5 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 75.00 + 5.00 = 80.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 6 GB totali: 90.00€ + IVA)
6 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 90.00 + 5.00 = 95.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 7 GB totali: 105.00€ + IVA)
7 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 105.00 + 5.00 = 110.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 8 GB totali: 120.00€ + IVA)
8 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 120.00 + 5.00 = 125.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 9 GB totali: 135.00€ + IVA)
9 GB aggiuntivi oltre al GB di default: 135.00 + 5.00 = 140.00€ + IVA - (costo da pagare al successivo rinnovo per 10 GB totali: 150.00€ + IVA)

Se desideri eseguire l'upgrade della quota spazio, nessun problema, basta leggere qui di seguito le varie informazioni e richiedere l’incremento dello spazio in base alle proprie esigenze compilando il sottostante modulo.

(*) NOTA BENE: dato che l'upgrade della quota dello spazio per la Posta Certificata, indipendentemente dal momento in cui viene acquistato, acquisisce la stessa scadenza del servizio cui è associato (anche se inferiore all'annualità), è importante capire, prima di eseguire la sottostante rchiesta, che il pagamento di acquisto dell'upgrade varrà solamente per il periodo che manca dall'attivazione dell'upgrade fino alla data di scadenza annuale del servizio in possesso, poi, alla data di scadenza della casella certificata in possesso, e sarà cosi di anno in anno, oltre al rinnovo della stessa, contemporaneamente andrà rinnovato anche la quota di maggiore spazio.
Per fare un esempio pratico: se la tua casella scade nel mese di dicembre di ogni anno e acquisti l'upgrade di spazio aggiuntivo nel mese di luglio, adesso (luglio nell'esempio) dovrai pagare per intero la quota aggiuntiva desiderata, ma questo primo pagamento, non sarà per un anno, ma avrà valore solamente per il periodo mancante dal momento dell'acquisto fino alla data di scadenza della casella (cioè da luglio a dicembre nell'esempio), poi nel mese di dicembre, cioè quando effettivamente scade la casella di Posta Elettronica Certificata, insieme al rinnovo della stessa dovrai eseguire anche il rinnovo della maggiore quota di spazio che disponi e sarà cosi per tutti gli anni a seguire.
Solo se mancano meno di 15 giorni alla data di scadenza del servizio in possesso sarà possibile eseguire un unico pagamento, ma solo sommando il costo di acquisto dell'upgrade al costo di rinnovo del servizio in possesso, . In questo modo i giorni mancanti alla data di scadenza del servizio in possesso saranno considerati gratuiti per l'upgrade dello spazio.

IMPORTANTE: 10 GB di spazio (1 Gb di default della casella + 9 Gb di spazio aggiuntivo) è il massimo consentito per la casella di Posta Elettronica Certificata, pertanto, raggiunto questo limite, sarà necessario procedere a cancellare i messaggi dal server in modo da far posto per i nuovi che arriveranno in seguito.
Per fare questo potete seguire alcune indicazioni presenti CLICCANDO QUI.
Torna ai contenuti